ESORADIONET - ARTE - Domenico Muratore


PENSIERO

E' una lotta continua! Una lotta, nel tentativo di dare a me stesso, prima, ed al mio simile, dopo, un alito di poesia, solo colore rosa, nel grigio della quotidianita'. Per questo motivo lotto con me stesso per non percepire il senso del rimpianto, per riuscire a trovare la velata speranza del tempo a venire, mitigando con l'arte, o meglio con quel che so sentire, una creazione concreta tendente a distruggere il concetto perenne di effimero e caduco. E' questa pulsione, questa ansia di ricerca profonda, l'esigenza intima di infinito che perseguita la mia fantasia e lega il passato al presente, il presente al futuro e con questi la mia anima. L'imponderabile, si presenta in ogni circostanza. Esso stesso dipende da mille e piu' imponderabili e l'arte, dunque, nel momento in cui assumo l'identita' del nulla, reclama dal profondo la vittoria con la semplice musica del colore, con il verso romantico delle forme per dare forza e valore alla mia sinfonia d'esistenza. I cieli tersi, le strutture femminee, la fusione del colore mi tendono la sintesi, scevra dal vuoto di valore e di pensiero, consentendomi la proiezione libera nell'atmosfera creativa del concetto "universo". Invento il mio mondo di sensazione, a questo livello, e arrivo alla dimensione del vero sentito, percepito, espresso secondo i parametri personali basati sulla coscienza della "verosimiglianza" che ha, alla fine della creazione sintetica, il riflesso del divino. Aurore, tramonti, notti silenziose, terre feconde e semi, amori, memorie e meditazioni, passati, poesie sono le albe di ogni mio giorno, sono il bordello del mio "Tempio", il barlume delle mie conoscenze atte a contrastare il tempo, unico e vero dio dell'esistenza e mi nascondo nel sorriso dei bimbi, nell'aurora dei sogni per attendere il momento "ispirazione". Domenico Muratore

Domenico Muratore